Rapporto uomo-animale

La sperimentazione animale: un errore metodologico

    
E-mail Stampa PDF

vivisezione«Se è vero che la maggior parte dei medici difende la vivisezione, è altrettanto vero che i più non sanno cosa difendono, perché non sospettano lontanamente l'inerente fallacia e crudeltà». (Hans Ruesh - Imperatrice Nuda)

Ossa , tendini e cartilagini di pastafrolla? tutto normale !!!

    
E-mail Stampa PDF

molossoL’alimentazione industriale fornita nel tempo ai cani di grossa taglia crea un progressivo indebolimento osseo e cartilagineo causa della fragilità dell’apparato locomotore.

La premessa alla scelta omeopatica veterinaria.

    
E-mail Stampa PDF

dieta-gattoL’importanza della terapia omeopatica ad indirizzo antroposofico correlata a una dieta naturale con minimi apporti tossici.
Risulta indispensabile una graduale riconversione dietetica che porti l’animale ad essere “rieducato” prima di tutto nel gusto per riavvicinarlo ai cibi che sempre avrebbe dovuto mangiare.

Per amore, solo per amore

    
E-mail Stampa PDF

gatto sterilizzareOppure no ? .. . È urgente un onesto e sereno confronto sugli effetti della sterilizzazione indiscriminata che in alcune regioni mette a rischio la procreazione di specie. È indubbio che l’amore e il rispetto per gli animali si sta diffondendo in fasce sempre più larghe della popolazione italiana. Netti passi avanti sono stati fatti da quando provare affetto e curare assiduamente il proprio cane o gatto era visto da molti come un qualcosa di eccentrico se non addirittura patologico.

Pet therapy

    
E-mail Stampa PDF

asino qRapporto uomo-animale basato sulla reciprocità. Oppure no?
Anche attività positive, come le varie terapie con gli animali, richiedono la maturazione di una sensibilità ed un’alta responsabilità da parte dell’uomo per evitare sfruttamenti e danni involontari. Oggi la pet-therapy, ovvero l’utilizzo di animali di varie specie per offrire una opportunità di rapporto con il mondo della «natura» e grazie a questo provocare un miglioramento generale in soggetti con varie disabilità, è prassi comune e molto di moda. 

Pagina 1 di 4

  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  4 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »
You are here:

Questo sito utilizza dei cookies per migliorare l'esperienza d'uso. Continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookies. Per approfondire i cookies e come disabilitarli leggi la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information